^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

    youtube linkedin pinterest tumblr   

 

Rassegna stampa

Critica

Arte DeGiovanniLuigi

Accesso Utenti

Contatore visite

Newsletter

Chi è online

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

Siti partner

MurMurOfArt

 

 

 

 

Specchia.it / sezione Cultura

Galleria Mentana Firenze

Luigi de Giovanni a Seulo a dipingere (Galleria Mentana)

 

 

 

 

 

Amministrazione

percorsi

Sutta le Capanne du Ripa Piazza del Popolo 21A e Studio 22 Piazza del Popolo 22 - Specchia (LECCE) - cell. 3292370646

PERCORSI

Nell’ambito della diciassettesima edizione della 

“Giornata del Contemporaneo” 

indetta da AMACI - Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani

Apertura mostra: 11 dicembre 2021

Dalle 10.00 alle 20.00

https://www.amaci.org/events/619671b61261db8374fd347a

  Percorsi

I misteriosi percorsi delle idee, che nascono lentamente prorompendo sino a diventare racconti, si vestono di colori, di sensazioni, d’interiorità e di vita. Raccolgono i ricordi del tempo, le impressioni di un attimo, le luci cangianti della natura che vive, per farli diventare d’incanto pennellate, fissate creando atmosfere che vogliono andare oltre il reale: oltre l’angoscia che in questi ultimi due anni ci ha attanagliato.  È così che Luigi De Giovanni, seguendo i suoi pensieri, ci dona il suo mondo, le sue emozioni: il suo essere artista. Per la Giornata del Contemporaneo vuole regalarci sensazioni di risveglio o meglio di rinascita nella speranza che tutto finisca al più presto per riprendere nella gioia del vivere senza l’angoscia del COVID 19.

                                                                                                           Federica Murgia

Luigi De Giovanni

Formazione

Luigi De Giovanni nasce il 12 Febbraio del 1950 a Specchia (Lecce). 

Sin dalla più tenera età esegue disegni ed acquerelli seguito dalla madre.

1967 dipinge assiduamente e fa la sua prima mostra collettiva. 

1969 si diploma all’Istituto d’Arte di Poggiardo. 

1970 comincia a dipingere in maniera informale usando tecniche miste e

1974 si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Roma.

1970 / 1978 segue il Corso Libero del Nudo.  

1973 con il maestro Avanessian inizia lo studio dell’imprimitura delle 

   tele e l’uso delle terre.

1974 si perfeziona nella tecnica ad olio. 

1980 sperimenta la tempera all’uovo; realizza alcune opere con un 

         unico filo conduttore “ le scalate sociali”. 

1986  collaborazione con la Galleria degli Artisti – CAGLIARI 

1988 sperimenta tecniche miste con l’uso di materiali di scarto simbolo di

       “rifiuto” quali: segatura, trucioli metallici, pezzi di gomma inservibili,

       carta e tessuti e successiva performance con lancio di uova.       

1988 inizia il rapporto con la Galleria “Mentana” di Firenze che lo presenta  alla Fiera Arco di Madrid.  

1990 comincia a realizzare e ad esporre opere che hanno come filo

           conduttore “l’angoscia nella società attuale” e comincia ad

           usare i vecchi jeans come tele per le sue opere a carattere 

           sociale e come pittosculture, con successiva installazione. 

1998  collaborazione con la Galleria La Bacheca – CAGLIARI  

2000  Collaborazione con la Galleria Della Tartaruga – ROMA   

2000  comincia a fare installazioni con i jeans e vari altri materiali o oggetti. 

2003  Collaborazione con la Galleria “III Millennio”  Venezia 

2011  performance con coinvolgimento del pubblico.